27/28/29 giugno “IndiscriminataMente”…Il 1°Festival della NonViolenza a Guidonia

Ci siamo: da domani inizia questo splendido evento. Un evento ricco di diversità, di cultura, un evento che vuol essere specchio di un contesto sociale volto a globalizzare la consapevolezza e la convinzione che “DIVERSO” vuol dire arricchimento culturale, vuol dire cambiamento. Un arricchimento volto a sottolineare che in una società giusta e civile la Violenza di genere o ogni altra forma di Violenza e di discriminazione ci impoveriscono nell’anima e ci rendono esseri umani sterili e volti all’estinzione sociale. Voglio ringraziare il Sindaco Michel Barbet per aver concesso il patrocinio del Comune a questo evento testimoniando in questo modo la sensibilità di questa amministrazione verso una problematica sociale importante. Si aspetta una grande affluenza di persone che testimonierebbe a sua volta anche la grande sensibilità di tutti i cittadini. Ci si attende ora e che i nostri sforzi per organizzare questo evento siano ripagati da una massiccia partecipazione.

Trentasei realtà differenti messe insieme, tre ore e mezza di spettacoli che spaziano dalla musica al teatro, oltre venti stands, motori,libri, una mostra fotografica e il primo museo della nonviolenza attiva con visita guidata e animata da performance varie. Sarà tutto questo -IndiscriminataMente – Primo Festival della Nonviolenza. Un evento nato spontaneamente, a costo zero e mettendo insieme realtà, diversissime tra loro per percorso e origine, decise a fare qualcosa per il proprio territorio,  unite sul tema della lotta ad ogni forma di discriminazione, abuso e violenza. Sarà l’occasione per i cittadini di Guidonia Montecelio e dintorni non solo per stare insieme ma da fare assieme proseguendo quel percorso di cittadinanza attiva iniziato lo scorso maggio con la manifestazione contro la violenza sulle donne.
Il programma partirà già da mercoledì 27 con lo spettacolo “Mamma Randagia” a cura de La Banca del Tempo presso il Bar Lanciani alle 19.00; si proseguirà poi il 28 con la presentazione del libro “Sentimi” organizzata da Le Pleiadi Onlus presso il Teatro Imperiale alle 18.00 e poi con l’evento “LiberaMente” organizzato invece da Playground Alcyone Guidonia alle 21.00 presso il campetto della scalinata Lino Lottatori.  Si arriverà all’evento clou venerdì 29 giugno a partire dalle 19 con gli incontri con due autori: Roxana Lazar e Guglielmo Cassiani Ingoni, con la visita guidata e animata da performance del Parco della Nonviolenza, con il coro de Le Stecche Armoniche, il teatro per bambini del Teatro dell’Applauso, la mostra del Collettivo Fotografico Guidonia, i quadri del Centro Artistico Culturale Concentus, le installazioni a cura de I Cieli Azzurri Onlus, il mondo delle moto e lo showroom a cura del gruppo di Mpm/8212, le performances teatrali di Giusi e poi di Anna Greggi, la musica e le storie di Simone Saccucci, lo storytelling nonviolento di Accentrica, le percussioni dei Letizia Drums e la musica acustica dei New Jersey Quay a pochi giorni dell’uscita del loro nuovo singolo “io so chi sei”. E ancora le creazioni de La Bottega della Talpa Creativa, i prodotti Equosolidali di EquoSi e l’anima etnica di Baobab Experience di Hummustown e di One World Kitchen. E poi il Centro Maria Gargani, Diritti Civili Guidonia, La Casa Umanista, Lilith, Pl
Noi ayground Alcyone, Guidonia Big Bang, Tivoli Libera Tutti, Mentana nel Cuore, La Banca del Tempo, il Centro Sprar di Guidonia e il Centro Sprar di Gerano, il Collettivo FuoriCentro, l’Associazione La Metafora con i loro stand e la Croce Blu di Guidonia con il presidio medico. Noi ci saremo…e voi? #Insiemepercostruire #Ciòcheunisce.

Maurizio Celani