Amnesty International Monterotondo: Diritti a canestro, al Parco Arcobaleno

Amnesty International-Monterotondo, con il patrocinio del Comune di Monterotondo presenta “Diritti a canestro“, una domenica all’insegna dei diritti che si terrà domenica 12 marzo 2017 alle ore 14.30 presso il Parco Arcobaleno di Monterotondo per Sport, Musica e Arte.

Proseguono ancora gli omaggi per la Giornata Internazionale della Donna con un  mini torneo femminile di basket, animazione e musica con l’energia dei Farol Samba e la presenza dei ragazzi dell’Istituto Angelo Frammartino che dipingeranno grafiti e murales.

Primavera dello Sport, con il Comune di Monterotondo:

Questa unione nasce dalla volontà di utilizzare lo sport e l’arte come veicolo per promuovere i diritti umani; grandi risultati si ottengono insieme, lo sport è un tramite sano e importante, attivandosi concretamente per i diritti e contro ogni forma di discriminazione.

Diritti a Canestro inaugura la quarta edizione della “Primavera dello Sport”, manifestazione che promuove la pratica sportiva per tutti e a tutti i livelli.

Organizzata dall’Assessorato allo Sport di Monterotondo in collaborazione con il CONI regionale, il Comitato regionale Pentathlon Moderno, lo CSEN RomaCentro sportivo Educativo nazionale, l’Associazione Medico-Sportiva di Roma della Federazione Medici Sportivi Italiani, comitati e associazioni sportive nazionali, realtà sportive e associazioni locali, la manifestazione si svolgerà tutti i fine settimana fino al 28 maggio prossimo, presso il Parco Arcobaleno.

Appuntamenti culturali e sportivi per tutti, per il diritto alla pratica sportiva, multidisciplinare e senza barriere: tiro con l’arco e con la pistola, scherma, basket, volley, calcio,  football americano, pattinaggio a rotelle, ping pong, taekwondo, judo e brasilian-jujitsu, pentathlon moderno, triathlon, e poi ancora ginnastica dolce, ginnastica per neomamme e gestanti, pilates, zumba, postural gym, grapplin, mountain bike, hockey, fino alle prove multiple di fitness, maratonina, agility dog e altro ancora.
La manifestazione prende il via domenica 12 marzo con “Diritti a canestro”, momento sportivo e culturale dedicato ai diritti delle Donne, ideale prosecuzione delle iniziative per l’8 Marzo, articolato in un mini torneo  di basket , dibattiti, musica e murales, ideato e organizzato con la Uisp territoriale e con la sezione di Amnesty International“.

“Tutti gli appuntamenti sono indifferentemente aperti a bambini e ragazzi sia normodotati, sia diversamente abili, che insieme possono vivere le medesime esperienze sportive e ludiche, coadiuvati da professionisti del settore (tecnici, psicologi, educatori) per agevolare l’accoglienza e l’integrazione di ragazzi con disabilità fisiche come anche intellettive e relazionali”.

“Anche quest’anno – afferma l’Assessore Alessia Pieretti – confermiamo un interessante programma di promozione della pratica sportiva per tutti e a tutti i livelli, supportati e coadiuvati da prestigiose realtà istituzionali e associative. Grazie alla loro passione, professionalità ed entusiasmo, la Primavera dello Sport sta diventando, anno dopo anno, un appuntamento, tradizionale e atteso, di incontro, di divertimento, di socializzazione, all’insegna della promozione della pratica sportiva sia come stile di vita sano e gratificante, sia come strumento di integrazione sociale”.

Chiudiamo con una riflessione di Juan Josè Malgarini, referente comunicazione Amnesty Lazio e responsabile del gruppo Amnesty International-Monterorondo (il gruppo 245 copre da Fiano Romano a Settebagni e da Riano a Guidonia) e Malco Comunicazione Strategica “lo sport viene considerato filosoficamente come lo stop alla guerra, un punto di incontro per la pace. Questo concetto ellenistico è quello che ci inspira per prendere dallo sport lo spirito di partecipazione e di confronto pacifico. Questo mini torneo di basket femminile è pensato per far capire che le donne possono fare le stesse cose degli uomini in materia in materia di sport“.

Alessandra Paparelli