Baobab Experience: manifestazione a Roma, diritti dei migranti, rifugiati, sfollati

Sabato 17 dicembre si è svolta la  manifestazione promossa dagli attivisti di Baobab Experience, partita da Piazza Esedra a Rombaobab-eventoa, insieme alle realtà sociali e alle organizzazioni solidali, per la difesa dei diritti umani e per l’accoglienza dignitosa dei migranti.  Molte le presenze e le delegazioni solidali del nordest romano.

Un resoconto personale della giornata;

 

 La manifestazione ha anticipato la Giornata di azione globale per i Diritti dei Migranti, Rifugiati e Sfollati, domenica 18 dicembre 2016. La Giornata d’Azione Globale per i diritti e la dignità dei migranti, rifugiati e sfollati è stata istituita durante l’assemblea finale del Forum Mondiale delle Migrazioni del 2010.

baobab
Un momento della manifestazione, Via Cavour Roma

Il nostro auspicio – aveva recentemente spiegato Andrea Costa di Baobab Experience –  è che non ci si ritrovi a primavera ancora nella stessa situazione, sarebbe il terzo anno”,  puntando  il dito in generale sul sistema di accoglienza romano. Anche su quei centri fuori Roma, nella provincia, mancanti di “cure sanitarie sufficienti, assistenza legale, mediatori culturali”“

Mio fratello che guardi il mondo
e il mondo non somiglia a te
mio fratello che guardi il cielo
e il cielo non ti guarda.

Se c’è una strada sotto il mare
prima o poi ci troverà
se non c’è strada dentro al cuore degli altri
prima o poi si traccerà….Ivano Fossati 

Roma, Roma “eterna”,  simbolo di inclusione e apertura,  è diventata nel tempo “simbolo dell’esclusione e dell’emarginazione”. Si continua a trattare la questione sociale dei migranti come un problema di ordine pubblico: “per nove volte” i volontari di Baobab Experience hanno provato ad allestire campi informali e “per nove volte” hanno subito sgomberi da quando il presidio di via Cupa è stato chiuso. Da allora, nessun intervento sostanziale è stato preso per l’accoglienza degli oltre 60mila  migranti, richiedenti asilo e transitanti, passati per il Baobab dal giugno 2015.

Di fronte a questo stallo, la manifestazione di sabato che ha visto una grande partecipazione popolare, è diventata focalizzante per chiedere un impegno politico preciso, in particolare per chiedere l’istituzione un centro di prima accoglienza per i migranti e poi per richiedere un tavolo permanente con le diverse realtà sociali; questo, perchè non venga più violato il diritto di asilo e per promuovere diritti fondamentali dei migranti.

Il Comune di Roma“, dobbiamo segnalare alcune polemiche e richieste, “dalle diverse amministrazioni che si sono succedute fino all’attuale giunta,  ha sempre trattato la questione sociale dei migranti come un mero problema di ordine pubblico: sgomberando gli accampamenti informali, attese per le tende e criminalizzando chi tentava di fornire solidarietà e accoglienza”.

Ricordiamo i promotori della manifestazione, svolta sabato 17 dicembre 2016: Baobab Experience, Action Diritti in Movimento, Arci Roma Immigrazione, Associazione culturale “Laura Lombardo Radice”, CGIL di Roma e del Lazio, Roma SocialPride, CSOA La Strada, Studenti Indipendenti – LINK, Miseria Ladra – Gruppo Abele/Libera, Slotmob, Economia e felicità.  Tra gli altri che hanno aderito, anche Amnesty International-Italia e Medici senza Frontiere; Amnesty Lazio, Amnesty International Monterotondo.  Lo slogan per tutti: “Proteggiamo le persone, non i confini”. “

Una bella giornata di sole per festeggiare e mobilitarsi, tutti insieme, tra luci e colori, nonostante tutto.

Alessandra Paparelli