CAVE GUIDONIA, NOVELLI (5 STELLE): “IN REGIONE ABBIAMO LAVORATO PER TUTELARE I LAVORATORI E L’AMBIENTE, DAGLI ALTRI SOLO PASSERELLE STRUMENTALI”

Come molti sanno all’interno della votazione sul collegato di #bilancio, tenutasi nel consiglio regionale fiume durato da lunedì pomeriggio a martedì mattina, è stato votato l’emendamento dell’assessore regionale allo sviluppo economico Gian Paolo Manzella. Un emendamento da più parti definito “salva-cave”, ma che in realtà sospenderà soltanto i procedimenti in corso e non interverrà sui provvedimenti già chiusi come la revoca, così come specificato dallo stesso assessore, aprendo di fatto una stagione di controlli capillari volti al ripristino della legalità.
I consiglieri regionali del #Movimento5Stelle hanno votato a favore dell’emendamento Manzella e, durante la seduta, sono stati approvati anche 10 sub-emendamenti (su 14 totali presentati) che avevamo portato in aula, volti a fornire tempi certi sulle verifiche e sui verbali, atti che in sostanza vanno a migliorare l’emendamento iniziale della Giunta Regionale. Un lavoro condiviso anche con l’Amministrazione Comunale di Guidonia e con il Sindaco Michel Barbet con cui c’è stato una sinergia costante sulla questione.
Non abbiamo, invece, votato favorevolmente al sub-emendamento Cartaginese perché dà luogo ad interpretazioni errate, creando, come si è visto, false aspettative. Entrando nel merito il sub-emendamento unisce la parola “provvedimento” a “procedimento”, ma non va a cambiare l’emendamento nella sua sostanza, in quanto lo stesso si riferisce solo ed esclusivamente alle attività estrattive che saranno “oggetto di verifica” nell’arco dei 18 mesi e che vedranno impegnate le autorità competenti su segnalazione del Comune e della Regione.
Ritengo vergognoso, irrispettoso ed irresponsabile l’atteggiamento di alcune forze politiche e di certa stampa locale che, in un momento socialmente difficilissimo, strumentalizza il dramma dei lavoratori delle #cave che hanno perso il proprio posto di lavoro per ottenere una visibilità personale nel Comune di Guidonia. Il #Movimento5Stelle sia locale che regionale ha sempre rispettato la dignità dei lavoratori e cercato di conciliare la tutela dell’ambiente, la riqualificazione del distretto estrattivo con le esigenze dei lavoratori stessi, rispettando le regole e le leggi, nostri punti cardine a tutti i livelli.
Il tempo sarà galantuomo e saprà dirci se i responsabili di questa situazione sono nell’attuale Amministrazione Comunale che sta finalmente facendo rispettare le regole, con l’appoggio e il sostegno dei Consiglieri Regionali del Movimento 5 Stelle, o di chi nel corso degli anni ha amministrato senza rispettare le regole e la tutela dell’ambiente.