Marcellina: Dichiarazione del Capogruppo M5S nella seduta di Consiglio del 17 Gennaio sul CIM

Dichiarazione di voto sulla DELIBERA DI INDIRIZZO IN ORDINE ALLA PROPOSTA DELLA SOCIETA’ C.I.M. R.L. – CAVA LOCALITA’ CESALUNGA, ASSUNTA AL PROT. N. 8193 DEL 19.10.2016.

Il contenzioso Cim è il paradigma delle amministrazioni di Marcellina.

Due generazioni di amministratori messe nel sacco.

A distanza di 10 anni, il Consiglio Comunale è chiamato ad interrompere un equivoco amministrativo ben più complesso di quanto le numerose delibere e determine possano testimoniare. Ci resta oggi un danno patrimoniale ed ambientale che segnala l’inadeguatezza di una classe dirigente che poco ha difeso il bene comune che le era stato affidato dai cittadini.

Oggi, voteremo l’indisponibilità del Comune di Marcellina ad accettare una nuova proposta della Società Cim,  ma  siamo con le spalle al muro e come dieci anni fa è la mossa della disperazione.

Il Movimento 5 Stelle vuole capire come la nostra Cava da risorsa per il paese, si sia trasformata in una montagna distrutta ed in un credito inesigibile che supera il mezzo milione di euro.

È questa l’occasione per chiarire le responsabilità del mancato controllo da parte delle Amministrazioni interessate.

Chiediamo una commissione che le  accerti.

Vorrei inoltre ricordare che solo  a luglio del 2016 abbiamo votato una mozione ( delibera 15 del 29-7-2016) dove si chiedeva che venissero accertate, con precisione, tutte le autorizzazioni che, al momento, stanno permettendo alla società C.I.M. di continuare la sua attività estrattiva; in caso di forti inadempienze o mancanza dei requisiti necessari si chiese il ripristino della legalità.

I Consiglieri che possono essere identificati nell’attuale minoranza votarono tutti a favore, invece inspiegabilmente nonostante tutta la maggioranza fosse d’accordo con le richieste della mozione, voto compatta a sfavore. Questo solo 4 mesi fa.

Dichiarando la mia votazione a favore della proposta di delibera sull’indisponibilità del Comune di Marcellina ad accettare la proposta di cui alla  nota prot. 8193 del 19.10.2016, vorrei si facesse chiarezza sulla data in cui torneremo in possesso del sito di Cesalunga, e per il successivo ripristino, quali azioni  e su come intenderemo affrontare il debito di bilancio conseguente, vista la non esigibilità pratica del credito della società CIM?

2017 proposta di delibera CIM