Fonte Nuova: Consiglio Comunale giovani, confronto su droghe leggere,capiamo di più

I fatti di cronaca recenti impongono nuove riflessioni sul tema“Droghe leggere e legalizzazione – Pro o Contro”,dibattito organizzato dal Consiglio Comunale dei giovani di Fonte Nuova, con la collaborazione di Franco Esposito e presentato da Pierluca Evangelista che si è tenuto sabato 11 marzo a Fonte Nuova,nella sala Giovanni Paolo II , ore 18.00.

Si sarebbero dovuti confrontare, su un tema molto dibattuto e delicato, Michele Masulli, presidente dei Giovani Democratici e Marco Perissa, presidente di Gioventù Nazionale: moderatore del dibattito il giornalista Carlo Prosperi.  Purtroppo, per un impedimento, non c’è stata la presenza attesa di Michele Masulli, per i giovani democratici e il dibattito si è trasformato in un momento unico di riflessione, senza confronto.  Una sala gremita, alcuni politici di zona presenti, una sala piena di moltissimi ragazzi, con evidente desiderio di approfondimento e conoscenza dell’argomento.  Droghe leggere, droghe pesanti, legalizzazione della cannabis: temi interessanti e scottanti, con gli interventi di alcuni ragazzi presenti, anche quello del consigliere comunale uscente, Valerio Novelli.

Informare per conoscere, un evento importante per i giovani del territorio:

Le posizioni a confronto sull’argomento sono note, a livello nazionale: i proibizionisti si pongono contro qualsiasi ipotesi di legalizzazione della cannabis, nella convinzione che ciò comporterebbe un aumento del consumo di droghe e della criminalità; ritengono inaccettabile la distinzione tra droghe leggere e pesanti e sostengono che la legalizzazione non assicurerebbe alcun beneficio economico o sociale alla collettività.
Gli antiproibizionisti, al contrario, ritengono che la depenalizzazione della marijuana sia l’unica soluzione in grado di contrastare realmente la criminalità organizzata e la tossicodipendenza.

Ricordiamo sempre ai nostri lettori che l’informazione e la conoscenza sono fondamentali per una riflessione consapevole.