Fonte Nuova: Referendum, il Consiglio Comunale Giovani ha presentato le Ragioni del Sì e del No

Il Consiglio Comunale dei Giovani di Fonte Nuova, con il suo Presidente Pierluca Evangelista e con la collaborazione di Francesco Esposito, ha organizzato e presentato, sabato 26 novembre alle, un convegno-dibattito tra le Ragioni del Sì e le Ragioni del No alla Riforma Costituzionale.consiglio-comunale-giovani-convegno-referendum

Sono intervenuti la Sig.ra Andrea Catizone, Giurista, Vice Presidente del Comitato del Sì Regionale e Fabrizio Giulimondi, docente di Diritto Costituzionale Pubblico, membro del Comitato del No.  Moderatrice dell’incontro, l’Avvocato Monica Ravasio.

Un dibattito aperto al pubblico, che ha visto la partecipazione di tanti cittadini,  in vista dell’importante Referendum Costituzionale che vedrà gli  italiani alle urne, domenica 4 dicembre prossimo.

Abbiamo incontrato il Presidente del Consiglio Comunale dei giovani di Fonte Nuova, Pierluca Evangelista; un giovane brillante studente entrato in politica da un anno, portando all’interno del territorio di Fonte Nuova un grande entusiasmo, uno spirito positivo e propositivo per la nostra zona, di grande aggregazione giovanile.

Pierluca, con quale spirito sei entrato in politica e quali sono i tuoi obiettivi? “Ho iniziato ad occuparmi di politica, all’interno del territorio di Fonte Nuova, innanzitutto per grande affezione alla mia zona, località dove sono nato e cresciuto e dove sono le radici della mia famiglia, mio padre e mio nonno. Sono diventato Presidente del Consiglio giovani, un organo consultivo e propositivo, con grande entusiasmo, cercando innanzitutto di aggregare i miei coetanei. Mi sono messo in gioco con ottimismo, per cercare di ridare valore al territorio, valorizzare le nostre tradizioni e radici, aggregare più giovani possibili e far tornare quella passione politica – fatta di ideali e progettualità – mancanti nella nostra zona, relativamente ai ragazzi”.

Come ha reagito e sta reagendo il territorio? Esiste partecipazione da parte dei giovani ? Devo dire che non mi aspettavo questa bella partecipazione ed attenzione, mi sarei aspettato molto di meno; abbiamo avuto un ottimo riscontro lo scorso anno, quando abbiamo organizzato l’evento per lo Sport, in cui hanno aderito e partecipato più di 400 persone.  Stessa partecipazione per l’evento del 27 gennaio, il Giorno della Memoria: capire cosa siano stati la Shoah e l’Olocausto (in questo giorno – ricordiamo –  vengono ricordati i 15 milioni di vittime dell’Olocausto – NdR).  “L’intento è quello di far avvicinare i giovani alla passione politica” ;

Troppo spesso i ragazzi pensano che partiti siano un ostacolo alla democrazia, che siano “tutti corrotti”, ecco perchè assistiamo ad un distacco da parte loro, un disinteresse; questi gli umori registrati anche da noi media.

Avete avuto attenzione e supporto da parte dell’Amministrazione Comunale ? Devo purtroppo dire, con rammarico, che l’attenzione da parte del Comune e della Giunta (ora commissariata, NdR) è stata praticamente scarsa o nulla, fatta eccezione per la giornata dello Sport, non avendo patrocinato mai gli eventi proposti”. 

Quali sono i vostri obiettivi? Fin da subito, fin dal nostro insediamento come Consiglio Comunale Giovani, il mio e nostro obiettivo principale è stato quello relativo alla cultura, nota dolente della nostra zona; interesse primario e quindi obiettivo, è la creazione di una biblioteca comunale, ancora in embrione, non avendo ancora una sede precisa. E’ assurdo che noi studenti di Fonte Nuova, studiando a Monterotondo, nei licei Peano e Catullo come al Frammartino, dobbiamo recarci nelle biblioteche di questi istituti, prendendo e restituendo libri  in altre zone, in altre località. Oltre tutto – ricorda Pierluca – scollando anche le attività del territorio da noi studenti, perchè questo implica che i luoghi di ritrovo e di shopping, come quelli di aggregazione, siano tutti diretti ad altre località”. 

Il nostro desiderio è quello di creare una biblioteca comunale a Fonte Nuova,  frutto anche di donazione libri, libri in buono stato, uno spazio culturale dove trovare libri, una sala per studiare, un centro informativo del nostro Comune e magari un laboratorio di crescita,  dove ci si confronta, si impara a capire cosa  piace e cosa  scegliere secondo i propri gusti”

Parliamo del Convegno di sabato 26 novembre: Le ragioni del Sì e del No al Referendum Costituzionale Il dibattito informativo è dedicato al Referendum Costituzionale del prossimo 4 dicembre, organizzato dal Consiglio Comunale Giovani. Questo evento lo abbiamo deciso ed organizzato in tempi strettissimi, in una settimana; si svolgerà presso la sala Giovanni Paolo II dietro alla Chiesa e sarà articolato in 6 domande preparate per entrambi i tecnici esperti che illustreranno la Riforma, gli articoli, le ragioni del Sì e del No, come e perchè votare, un approfondimento-riflessione, dunque, sui contenuti della Riforma Costituzionale. Seguirà un dibattito libero e democratico, con domande direttamente dal pubblico.”

Un  incontro dunque con la cittadinanza sulla Riforma della Parte II della Costituzione soggetta a referendum confermativo. 

Ci tengo a sottolineare – conclude Pierluca – l’importanza dell’informazione per un voto consapevole. Il cittadino maturo è il cittadino che vota con la testa, informato, emancipato:  soltanto l’informazione e la consapevolezza rendono il cittadino libero . “Il mio invito è quindi che questo del 4 dicembre sia un voto conscio:  il voto è tanto più libero quanto più è consapevole; solo così avremo la vera libertà”.

Ringraziamo Pierluca Evangelista e tutto il Consiglio Comunale Giovani di Fonte Nuova; giovani promesse, impegno, voglia di partecipazione per cambiare e migliorare il Paese.