Furto al capannone del carnevale: portate via attrezzature per migliaia di euro.

Brutta sorpresa per il Comitato del Carnevale di Guidonia Montecelio. Nella notte tra venerdì e sabato ignoti hanno bucato la rete metallica che delimita il terreno su via delle Gerbere dove sorge la “fabbrica dei carri” e hanno forzato i container che custodivano le attrezzature sottraendo numerosi gruppi elettrogeni e altoparlanti, oltre a mixer, attrezzi e materiali vari.

La porta del capannone forzata

Sono passate appena due settimane dalle sfilate di fine febbraio che hanno visto la partecipazione di oltre 25.000 persone, il tempo di riporre con cura i coloratissimi carri frutto del lavoro di mesi da parte di centinaia di volontari e di riposarsi un attimo, che di nuovo il capannone stamane si è riempito di soci del comitato accorsi per constatare il danno e confortarsi l’uno con l’altro.

<<E’ stato un duro colpo per il Comitato – afferma il Presidente Paolo Aprile – ma il Carnevale non si ferma. Il tempo di fare l’inventario di quello che ci manca e la relativa denuncia, ci rimetteremo subito all’opera. Rimane tanta rabbia perché gran parte del materiale è dei soci del comitato, utilizzato da tutti in pieno spirito di comunità >>.

Non è la prima volta che il comitato è vittima di furti. Nel mese di gennaio mentre i soci erano impegnatissimi a realizzare i carri, le auto parcheggiate all’esterno sono state prese di mira da ignoti che ne aprirono alcune derubando soldi e oggetti personali all’interno.