Grave atto intimidatorio nei confronti di Valerio Novelli, consigliere uscente del Movimento 5 Stelle a Fonte Nuova

Un grave atto intimidatorio è stato compiuto ai danni di Valerio Novelli, consigliere uscente del M5S a Fonte Nuova. Domenica scorsa alle 20,30 rientrando nella sua abitazione, ha trovato nella cassetta delle lettere una busta che conteneva frasi intimidatorie nei confronti suoi e dei suoi familiari. Queste le frasi riportate nella lettera:

“nun te la lasciamo Fonte Nuova, Tor Lupara è nostra! Ti vuoi candidare? Stai attento ve famo salta in aria a te e tu moje che è giornalista. A morte i 5 stelle a morte” mentre sul retro “Novelli 5 Stelle” firmato con una svastica.

Questo atto vile va ricollegato al clima pesante che qualcuno vuole creare con l’approssimarsi delle elezioni amministrative che si terranno a Fonte Nuova per l’elezione del nuovo sindaco, dopo la caduta della giunta Cannella.

Valerio Novelli, naturalmente ha sporto denuncia ai Carabinieri di Mentana e, da noi interpellato, ha tenuto a sottolineare come un atto così vile, da qualunque direzione provenga, lascia lui e la sua famiglia tranquilli, anzi rafforza la convinzione che il lavoro intrapreso insieme ai suoi compagni del Movimento, siano sulla strada giusta. Ringrazia tutti per la solidarietà che gli hanno dimostrata sia dal M5S di tutto il nord-est romano, che da semplici cittadini.

In un comunicato stampa emesso dal M5S di Fonte nuova si sottolinea tra l’altro:

Di fonte a questo gesto vigliacco e meschino, il Movimento 5 Stelle Fonte Nuova, oltre ad esprimere la sua massima solidarietà e vicinanza a Valerio Novelli ed alla sua famiglia, intende condannare, con fermezza ed intransigenza, quanto accaduto.

Questa intimidazione ci conferma e ci rende ancor più consapevoli di essere sulla strada giusta, che il lavoro intrapreso quattro anni fa per incidere sulla politica di questo Comune, svolto con serietà e professionalità esclusivamente per il bene comune, è percepito come un’alternativa credibile e positiva al punto di essere temuto.

Tutto il nostro gruppo, in modo compatto e solidale, a gran voce grida che né ora né mai si piegherà a questa minaccia; anzi, ciò ci sprona ancor di più a realizzare azioni ancora più incisive, propositive per lo sviluppo del nostro territorio, per il bene della sua Comunità.

Tutta la redazione di Colibrì News esprime solidarietà a Valerio Novelli e alla sua famiglia.

Angelo Scipioni