Guidonia Montecelio città delle contraddizioni. Sindaco e consiglieri tra la gente a spiegare il proprio operato.

Oggi (domenica 2 Settembre) sono andato al gazebo informativo del Movimento 5 stelle di Guidonia Montecelio che si è svolto in via Roma. Vado spesso perché amo il dialogo ed il confronto con tutti ed era presente anche il nostro Sindaco Michel Barbet oltre agli attivisti ed ai Consiglieri Antonino Briganti e Loredana Terzulli. Ho avuto modo di parlare io stesso con molte persone ma la cosa piacevole è stata vedere la disponibilità al dialogo ed a dare risposte del nostro Sindaco. Di cittadini se ne sono avvicinati molti, alcuni a favore ed altri, come è giusto che sia, portatori di lamentele, critiche e suggerimenti.

Ora mi sono reso conto che tra i molti avvicinatisi una grossa percentuale non fosse a conoscenza del fatto che, per esempio, ogni anno i cittadini di Guidonia Montecelio e per i prossimi dieci anni pagheranno e quindi pagheremo, inclusi tra le tasse 2.600.000 euro in restituzione del “prestito” richiesto per sistemare i conti.

Non è certo stato facile dimostrare di essere un Comune guidato da un’amministrazione affidabile visti i precedenti, per non andare in dissesto finanziario, che non si rendesse conto che la situazione delle cave (solo per fare un esempio di attualità) è il risultato di una politica gestita con estrema faciloneria dolosa che parte da circa un quarantennio nel quale le regole sono state calpestate, regole che avrebbero assicurato il rispetto e la sicurezza del territorio.

Guardiamo ad esempio Villalba di Guidonia. Per decenni la manutenzione è stata inesistente e i lavori eseguiti alla viva il parroco anche a scapito delle strutture abitative, ed ora ci troviamo a lamentarci delle fantomatiche buche.

Eppure Michel Barbet si è messo a disposizione nel dare risposte e spiegazioni per tutta la mattinata. Ora vi chiederete dov’è la contraddizione della nostra città o meglio di una parte della cittadinanza? Nel pomeriggio girovagando sui social ho letto dei commenti di disapprovazione al fatto che il Sindaco fosse presente. Era presente anche ieri a Pichini, per dare risposte ai cittadini. Io sono cittadino di Guidonia Montecelio dal 1993 e sinceramente non ricordo altri “Sindaci” disponibili a spiegare di persona, e quindi mettendoci la faccia, sulle problematiche o quanto si cerca di fare per la nostra città.

A me sembra che ci sia una sorta di gara al discredito verso questa amministrazione dovuta forse al peso di una sconfitta elettorale o forse per altri interessi ma comunque non ho visto una seria ed obbiettiva critica costruttiva e collaborativa per migliorare la nostra vita qui a Guidonia Montecelio.

Il mio appello è rivolto a tutti, soprattutto ai professionisti dell’informazione. Permettetemi questo atto di presunzione, a me che giornalista non sono ma solo un libero cittadino pensante, è di fare una analisi più equa e giusta dei fatti e di quello che questa amministrazione sta facendo…e se ci saranno critiche che ben vengano perché aiutano a lavorare meglio…ma per tirare i conti aspettiamo la fine di questo mandato…e poi saranno i cittadini gli unici giudici…compresi quelli che mentre Guidonia Montecelio gridava aiuto si sono voltati dall’altra parte.

A proposito se pensate che questo scritto sia di parte o non sia obbiettivo non mi offendo di certo. Maurizio Celani