Guidonia Montecelio e la nuova specie di umani…GLI ZOZZONI

 Ed ecco che ci ritroviamo a parlare di un argomento che qui a Guidonia Montecelio è divenuto un “leitmotiv”. Qui si tratta di maleducazione inglobata nel DNA. L’isola ecologica è chiusa per aver subito furti ((ma la Tekneko cosa a spetta a dotare l’isola ecologica di un impianto di videosorveglianza?) e cosa c’è di più semplice che scaricare davanti alla sbarra di accesso? Come si possono etichettare persone che agiscono in questo modo? Trogloditi? Subumani? No perchè questi termini offendono e mortificano qualcuno, questi termini a detta di una consigliera di minoranza offendono la nostra Guidonia Montecelio. Ma le persone che dovrebbero veramente sentirsi offese sono i cittadini che sono costretti a subire questo scempio del territorio. Allora senza offendere la nostra Guidonia Montecelio ma cercando di “etichettare” chi si comporta in modo così incivile mi sovviene un aggettivo che forse si addice a questa categoria di esseri umani…ZOZZONI. Questa specie animale ormai totalmente adattata al nostro contesto sociale prolifica e riesce ad essere sempre più a suo agio nello sporcare e inquinare il nostro territorio, incurante dei danni che produce, incurante che il territorio lo lascerà un giorno ai propri figli. Siamo ormai giunti al paradosso, ormai si scaricano rifiuti con una leggerezza che veramente spaventa. Ovunque ci giriamo scopriamo nuove discariche abusive…ma com’è possibile? Cosa è che gira nella povera mente di questa specie animale? Come si può fare per sensibilizzare chi la propria sensibilità l’ha messa sotto le scarpe? Chi magari vuole educare i propri figli e poi si comporta in questo modo? Immagino questa categoria animale in spiaggia o in gita in un parco, magari con tutta la famiglia…ma poi quando vanno via per tornare a casa abbandonare i propri rifiuti dove capita. Poi magari sono tra quelli che si lamentano della sporcizia che altri animali della stessa specie gli lasciano sotto casa. Non rispettare l’ambiente vuol dire non rispettare noi stessi, vuol dire buttare letteralmente dalla finestra tutti i soldi pagati in tasse da quei cittadini che invece il senso di rispetto verso l’ambiente lo hanno. Chissà se la specie degli ZOZZONI le paga le tasse? Qualche dubbio mi sovviene.

Maurizio Celani

GUARDA LA PHOTOGALLERY

 

Questo slideshow richiede JavaScript.