Guidonia Montecelio: Pubblicate le nuove tariffe della mensa per il nuovo anno scolastico: Tariffe al ribasso con possibile rateizzazione e allo studio la possibilità di portare il panino da casa

Con una conferenza stampa, alla presenza del Sindaco Michel Barbet e il Vicesindaco Paolo Aprile, che ricopre anche la carica di Assessore allo Studio, Cultura e Turismo; sono state presentate le nuove tariffe delle mense per la refezione scolastica per l’anno scolastico che sta per iniziare: tariffe rimodulate al ribasso con una diminuzione del 17% sulla tariffa base.  E’ prevista la rateizzazione e si sta studiando per il prossimo anno, la possibilità per gli alunni di portate il “pasto secco” da casa.

“Pur rimanendo invariata la percentuale di contribuzione del 20% stabilita dalla gestione commissariale – afferma il Vicesindaco Paolo Aprile – abbiamo rivisto i calcoli, servizio e condizioni, con l’obiettivo di gravare il meno possibile sulle famiglie. Abbiamo fotto il massimo possibile tenendo presente le risorse a nostra disposizione”.

 Le famiglie degli alunni pagheranno soltanto la reale fruizione giornaliera del servizio e potranno usufruire di una rateizzazione di 9 mensilità a partire da ottobre con calcolo del conguaglio all’ultima rata.

L’amministrazione sin dal suo insediamento si è dimostrata favorevole all’adozione del pasto da casa, ma questa eventualità sarà subordinata, vista l’autonomia degli istituti scolastici, all’accettazione da parte dei singoli dirigenti i quali, se favorevoli, lavoreranno nei prossimi mesi di concerto con l’amministrazione comunale per l’avvio del servizio

Nei prossimi giorni l’Assessore Paolo Aprile incontrerà le scuole per illustrare nel dettaglio il provvedimento allo scopo di facilitarne l’adozione e far partire l’iter burocratico necessario affinché il servizio possa essere effettuato nel più breve tempo possibile.

Il Sindaco Michel Barbet ha tenuto a sottolineare come: “La nostra amministrazione, gli uffici e alcuni cittadini che ci hanno supportato fin dai primi giorni, hanno fatto un grande lavoro per assicurare la corretta erogazione, qualità ed economicità del servizio, introducendo anche delle novità molto richieste dalle famiglie. Contiamo di migliorare, già dal prossimo anno scolastico, quando saremo usciti da un periodo emergenziale come quello che attualmente stiamo affrontando”.

A margine dell’incontro, si è parlato anche della fornitura dei libri di testo che verranno forniti gratuitamente ai bambini delle elementari. L’Assessore Paolo Aprile ha affermato che già sono stato predisposti i tagliandi da consegnare ai librai per ritirare i libri e ha tenuto a sottolineare che le librerie non sono tenute a chiedere ai genitori degli alunni nessun acconto in denaro in attesa di essere rimborsati dal comune.

Angelo Scipioni

DI SEGUITO LE TABELLE CON GLI IMPORTI