Guidonia: Si è svolto il primo incontro ufficiale dell’amministrazione Barbet con gli operatori e tecnici delle costruzioni locali

 

Si è svolto sotto i migliori auspici il primo incontro ufficiale tra gli amministratori del comune di Guidonia Montecelio e i rappresentanti e gli operatori dell’imprenditoria delle costruzioni della città.

L’incontro si è svolto nella sala della biblioteca comunale di via Moris. Per il comune erano presenti il sindaco Michel Barbet, l’assessore all’Urbanistica Chiara Amati, il nuovo dirigente all’Urbanistica architetto Paolo Cesta, nominato al posto di Paola Piseddu, e l’architetto Anna Checchi, consigliere comunale della maggioranza e presidente della Commissione Urbanistica.

Ingegneri, architetti, geometri con la loro associazione e addetti ai lavori rappresentavano l’imprenditoria delle costruzioni di Guidonia Motecelio. Come si diceva, questo è stato il primo incontro ufficiale che l’amministrazione Barbet ha organizzato con i tecnici del settore, dopo alcuni incontri avuti con alcuni di loro durante le commissioni dell’Area Urbanistica.

Dopo il saluto del sindaco Barbet, l’assessore Chiara Amati, presentando l’iniziativa, ha tenuto a precisare che l’amministrazione è ben consapevole dei disagi e le difficoltà, anche di sopravvivenza, che tutta l’imprenditoria delle costruzioni locale sta attraversando per il blocco derivante dalla sospensione di 18 piani in Variante al Piano Regolatore Generele ad opera della Regione Lazio, blocco ereditato dalla precedente amministrazione. “Noi ce ne stiamo facendo carico e siamo determinati a risolvere il problema al più presto, sempre con il rispetto delle leggi. Cosa che nel passato purtroppo non sempre è stata fatta ed ha portato alla situazione di blocco che ora stiamo affrontando”. Prendendo a sua volta la parola il nuovo dirigente Paolo Cesta, ha tenuto a precisare di aver trovato una situazione disastrosa mai incontrata in modo così grave, ma anche da parte sua ci sarà tutta la buona volontà per risolvere tutte le questioni burocratiche e per sbloccare tutte le pratiche giacenti, dando la precedenza a quelle risolvibili a breve, ma non tralasciando le pratiche più contorte. Si è dato tempo per i primi mesi dell’anno nuovo per cominciare a dare le prime soluzioni a quelle pratiche più arretrate, ma in regola per essere sbloccate. A tutti ha dato la disponibilità per incontrarlo e derimere le loro questioni.

E’ toccato poi agli imprenditori porre le domande e fare delle proposte per migliorare i rapporti con l’amministrazione. Richieste e proposte accolte con favore dalla controparte ed insieme si è pensato di svolgere questi incontri con cadenza mensile, nel limite del possibile, dove verranno proposte e affrontate le tematiche, recepiti i suggerimenti e le osservazioni tecniche per affinare al meglio le procedure da seguire.

Tutti gli imprenditori intervenuti hanno lasciato un loro recapito per essere contattati dall’amministrazione per le future iniziative.

In conclusione l’incontro è risultato assai positivo; ci sono stati gli auguri reciproci di buone feste e un caloroso applauso di tutti i presenti ha chiuso la serata.

Angelo Scipioni