Iniziati i lavori per la costruzione della nuova stazione di Collefiorito

Inizio lavori costruzione stazione di Collefiorito - Foto di Angelo Scipioni

Per paradosso pare che la natura abbia voluto salutare con una distesa di papaveri in fiore, l’inizio dei lavori per la costruzione della nuova stazione di Collefiorito, con il raddoppio dei binari nella tratta Lunghezza-Guidonia sulla linea FR2 Roma –Tivoli – Avezzano.

Un’opera che ha già subito un notevole ritardo ma, dopo una lunga gestazione, per intoppi dovuti principalmente al ritrovamento di reperti archeologici di notevole importanza (come i resti di una villa romana) i lavori iniziati già da qualche tempo nel tratto Lunghezza – Tivoli Terme, finalmente sono giunti anche nel territorio di Guidonia.
Sono cominciati i primi lavori per effettuare la bonifica da eventuali ordigni bellici e sondaggi archeologici affidati alla CO.E.B. una impresa di Napoli specializzata in questo genere di lavori.
La nuova stazione di Collefiorito con quella di Tivoli Terme fa parte dell’asse viario FR2 che nella sua tratta di 11 Km, da Guidonia a Lunghezza, prevede la trasformazione della linea in metropolitana di superficie. Occuperà un’area di 1700 metri quadrati ed avrà uno stile architettonico come quello delle nuove stazioni metropolitane già esistenti sulla linea. Ci saranno tre nuovi marciapiedi con pensiline, raggiungibili da un sottopasso con monitor informativi, un atrio per l’attesa, un bar e i servizi. Nel piazzale esterno alla stazione saranno realizzati un parcheggio con 586 posti auto, 36 stalli per motocicli e un capolinea per linee urbane ed extraurbane con tre banchine di fermata. Sono inoltre previste aree di parcheggio per pullman e una corsia di fermata per i mezzi privati, pubblici e taxi.Inizio lavori costruzione staziona di Collefiorito - Foto di Angelo Scipioni
inizio lavori costruzione stazione di Collefiorito - Foto di Angelo ScipioniLa nuova linea sarà dotata di un sistema di controllo della marcia del treno denominata SCMT che controllerà, istante per istante, la velocità del treno e comanderà in automatico la frenatura del convoglio in caso di mancato rispetto dei limiti di velocità imposti dal sistema. Saranno aboliti su tutta la tratta 5 passaggi a livello sostituiti con sottopassi ferroviari: tre nel comune di Tivoli e due nel comune di Guidonia (via dell’Albuccione e via Morris). In prossimità delle abitazioni saranno installate barriere antirumore.Inizio lavori costruzione stazione di Collefiorito - Foto di Angelo Scipioni
A lavori ultimati previsti per la fine del 2017, il raddoppio della linea, che già oggi viene utilizzata giornalmente da almeno 18mila viaggiatori, consentirà la programmazione di servizi metropolitani con orari cadenzati e uno sviluppo complessivo dei collegamenti in tutto il quadrante Est della capitale inserito nella città Metropolitana.
                                                                                                                                                                                                      Angelo Scipioni