La Asl Roma 5 dopo la segnalazione di “Striscia la notizia” si fa carico di un 62enne di Palestrina con evidenti problemi cognitivi che raccoglieva decine di gatti randagi

Tivoli: Immediati e tempestivi sono stati gli interventi della Asl Roma 5 a seguito della notizia, diffusa da Striscia la notizia lo scorso 31 maggio, delle difficoltà di un uomo, un 62enne residente a Palestrina, che nel video andato in onda è descritto come un accumulatore seriale di gatti, e del disagio della sua famiglia.

Nel servizio di Striscia si evidenziava che il 62enne, con evidenti problemi comportamentali ha l’abitudine di raccogliere decine e decine di gatti randagi.

Il primo pensiero è andato quindi a lui, a come poter intervenire per garantirgli il supporto e l’aiuto adeguato. Servivano subito azioni concrete per andare a migliorare la sua condizione e la situazione in cui vive la sua famiglia. Non c’era quindi tempo da perdere e immediatamente si sono mobilitati, su indicazione del Commissario straordinario, Giuseppe Quintavalle, il direttore del Dipartimento di salute Mentale, Giuseppe Nicolò, il direttore del Distretto di Palestrina, Luisiana Colombo e il direttore dell’area territoriale Palestrina-Colleferro Enrico Pompili, che l’Azienda ringrazia per la tempestività, la professionalità e la grande umanità dimostrate.

Come si è agito. E’ stato prima di tutto contattato l’amministratore di sostegno dell’uomo (che si ricorda non trovarsi in una condizione di interdizione), ed è stato stabilito un percorso assistenziale condiviso. L’uomo è stato immediatamente preso in carico e si sta predisponendo la sua accoglienza ed assistenza presso una struttura protetta. in grado di far fronte alle sue esigenze. In questo sistema di assistenza è stata coinvolta anche la sua famiglia. I familiari, infatti, in questi casi costituiscono una risorsa e devono essere anche aiutati. La Asl Roma 5 sta anche provvedendo a coinvolgere i servizi sociali del Comune, altro soggetto primario.

La colonia felina. La Asl ha interessato i veterinari del servizio Prevenzione per verificare la condizione dei gatti raccolti dall’uomo e per predisporre gli interventi del caso. Gli animali sono stati visitati e trovati in buone condizioni di salute.

“Ringrazio ancora Striscia la notizia per la segnalazione – dice Quintavalle -. La collaborazione di tutti serve a far emergere situazioni che altrimenti rischierebbero di restare ai margini, fuori da interventi possibili, condivisi, auspicabili e tempestivi”.

 Ufficio stampa asl roma 5