Parco Largo degli Scout

Largo degli Scout a Montecelio: L’erba del vicino è sempre più bassa!

Parco Largo degli Scout

Questa la situazione di incuria in cui versa il parco Largo degli Scout adiacente la chiesa di Sant’Antonio Abate a Montecelio (foto inviate da un residente del Borgo Medievale). I lavori di arredo urbano del Parco sono stati affidati, nel settembre del 2014, alla Società TEC Srl scelta tra le 5 ditte invitate (mezzo fax) a fornire la migliore offerta, per un importo complessivo pari ad € 83.551,16 (D.D. 140/2014).

In data 24.04.2015 l’Amministrazione civica, con Determina dirigenziale n° 50, affidava il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani e servizio di decoro urbano alla R.T.I. Tekneko S.r.L./F.lli Morgante S.r.l. stipulando con la stessa il contratto il 10 settembre 2015. Successivamente – “stante la complessità della prestazione” – venivano nominati, per l’anno 2016, il Direttore dell’esecuzione del contratto per complessivi € 20.935,20 (D.D. N° 4 del 20.01.2016) e due assistenti del Direttore per complessivi € 28.000,00 (D.D. N° 18 del 18.02.2016).

Negli ultimi mesi – fino a pochi giorni dalla caduta del governo Rubeis – numerosi sono stati gli interventi di manutenzione del verde effettuati dal Comune e subito messi ben in mostra sulla pagina facebook dell’Assessorato all’Ambiente di Guidonia. Stessa sorte non ha avuto il parco di Montecelio rimasto nell’incuria… ci viene da pensare che forse ci sono parchi di serie A che danno visibilità (per questo maggiormente manutenuti) ed altri di serie B … “a pensar male si fa peccato ma spesso si indovina”… (cit.) !!!

Insomma risorse umane e materiali per tagliare un “fazzoletto” di erba come quello del Parco Largo degli Scout non dovrebbero mancare… Adesso, ai residenti di Montecelio non resta che affidarsi al buon cuore dei neo-commissari sperando garantiscano la chiusura dei lavori di arredo urbano e lo sfalcio dell’erba “senza fare figli e figliastri” !!!

Stefano Bufalieri