A Marcellina dal 2015 ci sono due associazioni di Protezione Civile

incendio-marcellina-3-oA Marcellina dal 2015 ci sono due associazioni di Protezione Civile: una Comunale appena istituita ed una “storica”, formata dai volontari della Royal Wolf Rangers.
Quella che ragionevolmente poteva e doveva essere una sinergia tra le due associazioni,  di cui il paese non poteva che beneficiare, è stato trasformato dal Sistema Marcellina, costituito da fideismi elettorali, in una guerriglia ostile ed insanabile, con molti punti oscuri che hanno portato all’esclusione autolesionista dei Rangers che non hanno l’agibilità all’interno del Comune.
Vecchi rancori, verifiche inesistenti, confusione sui ruoli tra le due associazioni, chiacchiere, illazioni e sullo sfondo amministratori assenti e irresponsabili. La Protezione Civile nella confusione, senza nessuna volontà da parte dei responsabili di fare chiarezza.
L’Amministrazione Lundini, per derimere la questione, ha deciso di restituire, per coerenza, ai Rangers con un protocollo d’intesa, l’agibilità all’interno del territorio comunale, ignorando volutamente il passato e non affrontando nessuna problematica con gli effetti divisivi intervenuti. Non è voluta entrare nel merito dei contrasti tra Protezione Civile Comunale e Rangers: troppo rischioso fare chiarezza!
Tutte le questioni che andavano chiarite: automezzi rivendicati, denunce di furti, attrezzature scomparse, rendicontazioni intermittenti, sono rimaste irrisolte, come durante la precedente amministrazione Nicotera.
Così stabilito, le due associazioni di Protezione Civile dovranno collaborare, senza che ci siano stati chiarimenti sulle responsabilità di un anno di contrasti.
Anche questa volta è stata presa dall’Amministrazione Comunale la decisione di agire con la  fretta, la stessa con la quale è stato fatto l’accordo con San Polo per l’utilizzo dell’Isola Ecologica.
Dopo il terremoto di Amatrice si è riproposta anche a Marcellina la necessità di una verifica di stabilità antisismica, specialmente per gli edifici pubblici. La Protezione Civile è parte integrante nel Centro Operativo Comunale, per la realizzazione di un Piano di emergenza. E’ necessario quindi mettere da parte le diatribe e lavorare di comune accordo.

A tal proposito il M5S  chiede al Sindaco di chiarire a che punto sono i rapporti di collaborazione tra le due Protezioni Civili.