MiBACT: musei gratis ogni prima domenica del mese

mibact-etruriaDomenica 2 ottobre, tutti i musei sono gratis a Roma e nella nostra Regione Lazio.

La fila con i panini davanti ai musei mi fa malinconia“, cantava Giorgio Gaber nella celebre “Razza in estinzione-La mia generazione ha perso”, per ribadire che l’arte non è per tutti, è solo per gli appassionati e non per chi non ha niente da fare ed il centro commerciale per una domenica, lo annoia; ma è proprio così? L’arte è per tutti, è alla portata di tutti?  Che tempo è questo  nostro tempo?

E’ il tempo in cui non sono i numeri che adeguano il pensiero,
ma è il pensiero che adegua i numeri per convenienza delle decisioni.
La realtà dei fatti e la storia fanno intuire quanto poco ci sia di vero.
Grazie all’ignoranza che fa da padrone, voluta dai mezzi di informazione…

Questo forse voleva farci intendere Gaber, parlando di arte, musei, informazione, masse.

Quali musei visitare, dunque? Quali musei sono gratuiti? Ecco per i nostri lettori,  l’elenco completo dei musei statali e civici da visitare gratuitamente, naturalmente l’elenco è lunghissimo: abbiamo preferito sceglierne alcuni meno noti, insieme ai notissimi, per approfondire anche la provincia di Roma, in maniera migliore.

Museo Giacomo Manzù, per esempio. Quanti di voi lo conoscono?
E’ in Via Laurentina, ad Ardea
Orario: venerdì – sabato: ore 9.00-19.00 prima domenica del mese, gratis.

Il Museo civico di Bracciano, questa visita offre l’opportunità di un bel giro sul lago ed un museo di pregio
E’ in Via Umberto I, 5 , Bracciano
Orario: gratis domenica 2 ottobre, come ogni prima domenica del mese.

Area archeologica di Lucus Feroniae e Museo archeologico, riapertura Antiquarium e visita imperdibile nella zona archeologica.
Si trova in Via Tiberina, al Km. 18.500 , Capena
Orario: dal martedì alla domenica 8.30 – 19.30; area archeologica: dalle 8.30 fino al tramonto. Ovviamente la prima domenica di ogni mese, gratuito.

Volete andare a Cerveteri?  Siete mai stati alla Necropoli di Tarquinia ? Tra i più importanti dell’Etruria, con un grande numero di tombe, pitture e reperti archeologici. Un visita la merita anche il Museo Nazionale Archeologico Cerite, in Piazza S. Maria , Cerveteri.

Proseguiamo con la Necropoli della Banditaccia

Piazza Mario Moretti , Cerveteri
Orario, dalle 8.30 fino al tramonto.

Ogni prima domenica del mese non si pagherà il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini; l’iniziativa piace sempre di più.  

 

La  redazione di Colibrì vi invita anche al Museo Archeologico Nazionale di Civitavecchia
Largo Cavour, 1 – Civitavecchia
Orario: dalle 8.30 fino al tramonto.

Splendide, le Terme Taurine o di Traiano, un complesso archeologico molto ben conservato. Qui sono riaffiorati  dei raffinati e bellissimi mosaici dei pavimenti.
Si trovano in Via delle Terme Taurine , Civitavecchia

Villa dei Volusii, una delle più grandi ville dell’area romana, pensate, scoperta solo con la costruzione della autostrada del Sole, nel 1960.
Si trova in Via Tiberina a  Fiano Romano
Orario: su richiesta al Museo di Capena ed ovviamente gratis, ogni prima domenica del mese.

Villa di Orazio, una particolare abitazione di pregio, poco conosciuta; si tratta infatti di una tipica residenza “d’otium”, appartenuta al celebre poeta Quinto Orazio Flacco. Una casa di campagna, dunque, per rilassarsi.
Si trova in Via Licentina, a Licenza (Roma).
Orario: normalmente la visita al sito archeologico, al complesso ed alla villa sono solo su richiesta. Domani, domenica 2 ottobre, gratuita, come ogni prima domenica.

Museo Garibaldino, emozionante.   “O Roma, o Morte”, documenti inediti, cimeli, armi, foto d’emuseo-garibaldino-mentanapoca, tutto in memoria dei giovani soldati garibaldini caduti nella battaglia di Mentana, nel 1867.  Pensiamo, ogni tanto, a chi è morto per renderci liberi ed uniti.mentana-museo-garibaldino
Il Museo è dedicato al Risorgimento, a quei giovani entusiasti-folli che hanno dato
la vita per l’Unità d’Italia.  Molti potranno vedere dei cimeli unici, in Piazza della Repubblica a Mentana (Roma).

 

Penultima  particolarità, il Museo delle Navi Romane di Nemi

Questa è una gita che le scolaresche amano fare, è molto affascinante per i bambini ed i ragazzini. L’emozione di vedere due vere navi romane, recuperate nel fondo del lago, non ha pari; sono emerse anche tutta una serie di oggetti come monete, armi da pescamuseo-delle-navi-romane-nemi, decorazioni, attrezzi.  I ragazzi ne andranno pazzi.
Si trova in Via del Tempio di Diana, 13-15 a Nemi .
Orario: aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00.

 

Infine, il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina ed il  Santuario della Fortuna Primigenia, II secolo a.C.

Il Museo ospita una serie di oggetti, decorazioni, busti, statue, oggetti di uso quotidiano provenienti dalle necropoli della Colombella e della Selciata; il mosaicodel Nilo“, della fine del II secolo a.C., uno dei più grandi mosaici ellenistici con scene egiziane.  In Piazza della Cortina, 1 a  Palestrina
Orario: tutti i giorni dalle ore 8.30 alle 20.00.

L’elenco completo di tutti i musei e siti archeologici gratuiti del Lazio, dei palazzi e dei giardini, si trova nel sito e nella pagina Musei gestiti dal MiBACT e alcuni Musei Civici e Privati.

Si ringrazia il sito http://www.beniculturali.it/

E la pagina ufficiale Facebook

Alessandra Paparelli