Mirabilia: percorsi culturali e pedagogici per Fonte Nuova e dintorni

Domenica 6 novembre alle ore 10.00 l‘associazione di promozione sociale Mirabilia, a Fonte Nuova, promuove una visita guidata per bambini e famiglie presso la splendida Villa Adriana di Tivoli, la “Villa dell’imperatore” Adriano, da lui fortemente voluta e costruita per celebrare i fasti dell’Antica Roma, patrimonio Unesco.  Una bella realtà ed un valore aggiunto per il nostro territorio, per il nordest romano e per la comunità di Fonte Nuova, alle porte della  Capitale.
villa-adriana

Già il nome Mirabilia ha un significato di grande pregio: ciò che suscita “meraviglia”, stupore, ammirazione: fare, dire mirabilia, dal latino mirabilia, mirabilis “mirabile”.

Una passeggiata particolare per “esserci” direttamente, osservare, ascoltare e vivere con tutto il corpo i luoghi magici dell’Imperatore.

La bella iniziativa è a cura di Maria Grazia Lacroce, Presidente di Mirabilia, storica dell’arte e guida turistica e Silvia Gatti, danzatrice e Pedagogista del Movimento in età Evolutiva.

Esprimersi e vivere l’imperatore Adriano:

I bambini della scuola primaria potranno vivere consapevolmente ed attraverso giochi di movimento guidato, tutti i luoghi più belli di questo storico sito archeologico conosciuto in tutto il Mondo. Nella sua dimora, infatti, l’imperatore Adriano volle riprodurre luoghi e monumenti che lo avevano affascinato durante i suoi numerosissimi viaggi. Potranno osservare ed esprimersi nel Canopo, un lungo bacino d’acqua ornato da colonne e statue oppure nel Teatro Marittimo, una sorta di isola con un colonnato ionico, circondata da un canale, dove l’imperatore Adriano era solito rifugiarsi per riflettere, allontanarsi dalle fatiche di Roma e pensare. Questa magnifica esperienza di domenica 6 è dedicata ai bambini ed ai loro accompagnatori e si propone di conoscere e far conoscere una delle ville imperiali romane più pregevoli e suggestive, vivendo intensamente il fascino della filosofia, dell’architettura e della natura attraverso il movimento creativo.

Abbiamo incontrato Silvia Gatti, una delle socie fondatrici di Mirabilia, a Fonte Nuova, che ci mirabilia-1ha parlato della realtà della Associazione di  promozione sociale, del suo percorso e dei suoi obiettivi.

Silvia, come nasce Mirabilia e cosa si propone di essere, nel nostro territorio? Mirabilia è una Associazione culturale di promozione sociale e  e si propone di diffondere la cultura e la creatività, proponendo attività e percorsi culturali per bambini ed adulti, incoraggiando a 360° l’espressione di sè, attraverso Laboratori di Lettura ad alta voce, Movimento e Danza, Teatro e Musica, Percorsi d’Arte, Danze Fokloristiche, Laboratori Esperienziali Montessoriani,   utilizzando il laboratorio nel suo originario signifcato del termine: un metodo di conoscenza e di sperimentazione che si inserisce in un percorso didattico e pedagogico”. 

Un princìpio fondamentale che mi piace evidenziare – continua Silvia –  è proprio l’aspetto pedagogico ed educativo delle nostre attività: proponiamo  seminari-laboratori per bambini e famiglie, sollecitando riflessioni attive che per i genitori costituiscono una grande opportunità per sviluppare loro stessi delle competenze ed imparare insieme. Mirabilia ha questo scopo ed intento educativo in cui la compartecipazione dei genitori è molto importante, poichè si crea una sinergia tra genitori e figli , costituendo anche un ponte tra scuola, famiglia e bambini. L’intento è di offrire sostegno ed ispirazione alla funzione genitoriale. L’esempio è anche quello della visita guidata che faremo domenica 6 novembre. Cerchiamo appunto proprio di coinvolgere le famiglie attraverso visite guidate e seminari”.  

La cultura è uno strumento fondamentale come elemento di sviluppo per l’integrazione, l’aggregazione ed anche l’inclusione: Mirabilia è un ponte anche per tutto questo?

Assolutamente si, cerchiamo anche di coinvolgere bambini provenienti da altre culture e nazionalità, valorizzando la diversità e l’importanza dell’intercultura, promuovendo la conoscenza dell’altro da sè, come risorsa per crescere e non come limite allo sviluppo”. 

Mirabilia vede le responsabili impegnate dunque nel creare percorsi educativi e di integrazione sociale e culturale, offrendo ed agevolando la strada per la convivenza, passando attraverso la condivisione e la solidarietà.
Uno spunto molto importante ed utile per costruire un ponte tra scuola e famiglia.mirabilia

Quali sono le difficoltà e che tipo di aiuto ricevete, sul territorio?”  “La difficoltà consiste soprattutto nell’aprire varchi e spiragli di creatività e cultura a tutto tondo, di informazione e conoscenza. Fare e portare cultura è tra i nostri principali scopi ed obiettivi. Tra i nostri laboratori, mi piace ricordare quelli della Lettura ad alta voce Vieni, ti leggo una storia” . Leggere, come noto, è molto importante fin dall’infanzia”

Che cosa si intende per “lettura ad alta voce?” “Noi cerchiamo di coinvolgere i bambini ad appassionarsi alla lettura fin dalla tenera età, I nostri laboratori di lettura abituano i bambini all’ascolto, al dialogo, all’espressione dei propri pensieri e delle proprie emozioni, acquisendo man mano la capacità di raccontare e rielaborare in forma propria e del tutto personale le esperienze vissute”

“I testi importanti e noti, le fiabe, tutte le storie, i libri illustrati di qualità ispirano molte delle nostre attività sia come promozione della lettura e della curiosità sia come spunto per l’educazione all’immagine, propedeutica all’educazione all’arte ma anche come espressione di sè attraverso il movimento creativo” 

 Leggere, lo ricordiamo sempre, aiuta il cervello a conservare le informazioni nel corso del tempo e porta ad un aumento delle capacità cognitive. I benefici della lettura sono impagabili sulla memoria: ogni volta che leggiamo, si crea una nuova memoria.

Ringraziamo Silvia Gatti per l’intervista e la presentazione di Mirabilia, ricordiamo le altre socie fondatrici:  la Presidente Maria Grazia Lacroce e Giorgia Piloni, architetto ed esperta di Letture ad alta voce.

Visita guidata domenica 6 novembre:

Prenotazioni al numero 3395362382 oppure  info@mirabilia-aps.it

Si ringrazia il sito http://www.mirabilia-aps.it/

La pagina Facebook ufficiale

Via XXV Aprile 4
Fonte Nuova

Alessandra Paparelli