Montecelio: Inaugurato e aperto al pubblico il parcheggio multipiano

Questa mattina 28 settembre è stato inaugurato, con l’apertura al pubblico, il parcheggio multipiano di Montecelio.

Il Vicesindaco Davide Russo taglia il nastro

A tagliare il nastro tricolore alla presenza di amministratori, autorità e cittadini è stato il Vicesindaco Davide Russo. Nel suo discorso inaugurale, prima del taglio del nastro, il Vicesindaco ha fatto una breve cronistoria dell’iter travagliato di questa opera, sottolineando come l’inaugurazione avvenga in coincidenza con la festa delle “Vunnelle”. Ha giustificato l’assenza del sindaco Michel Barbet impegnato a Parigi per un incontro istituzionale sull’organizzazione della “Ryder Cup 2022” che si svolgerà a Guidonia sui campi di Marco Simone Golf.

Opera attesa da decenni, ha avuto un iter travagliato. Fu progettata nel 2008 e i lavori iniziarono a gennaio del 2013. Ci vollero ben tre anni per bucare in profondità 12 metri di roccia detta del tipo “maiolica” che risultava particolarmente insidiosa e ci fu la necessità di usare anche delle micro cariche di esplosivo. Per questo motivo i lavori, che dovevano concludersi in due anni, subirono consistenti ritardi.

Il costo complessivo dei lavori, previsto sin dalla progettazione, in 3 milioni 356mila euro, è rimasto comunque invariato, escludendo soltanto una variante dovuta alle difficoltà per lo scavo della roccia.

Con la sua apertura si riuscirà a colmare la carenza cronica di parcheggi per gli abitanti del borgo, ma avrà anche una ricaduta positiva per il turismo. Dovrebbero finire le problematiche per la mancanza di aree di sosta, vera criticità per i residenti, in particolar modo per quelli che abitano all’interno delle mura antiche, che hanno le abitazioni distanti centinaia di metri dagli attuali parcheggi.

L’apertura del parcheggio darà la possibilità di liberare dalle auto parte del borgo storico, nonché la possibilità di dotare l’ambito urbano di una ulteriore piazza per godere dello stupendo panorama a tutto vantaggio della collettività e dei turisti che verranno.

Bisogna anche dire che un impulso alla conclusione dei lavori c’è stato con l’insediamento a Palazzo Matteotti della Giunta  Barbet, ma anche all’impegno profuso nell’ultimo tratto per la conclusione dei lavori, degli ex Assessori ai Lavori Pubblici Antonio Castellino e Marco Colazza e alla caparbietà del geometra Nicola De Bonis dell’area tecnica, che ha seguito e guidato i lavori fino alla conclusione e alla consegna del parcheggio al pubblico, interessandosi anche alla vendita dei box.

Chi lo desidera e vorrà avere informazioni sulla vendita dei box, troverà personale tecnico sul posto dal quale potrà avere tutte le informazioni desiderate.

Il parcheggio, è in gran parte ad uso pubblico. E’ stato progettato per 120 posti auto per la libera sosta, con 6 posti riservati ai portatori di handicap, ma in realtà di posti ce ne sono circa 150, considerando anche quelli ricavati nel terzo livello della struttura. Ci sono 32 box auto, 35 posti per motoveicoli, su un’area complessiva di 2.950 mq, per una lunghezza di 120 metri che va da via di Porta Nuova fino al muro di confine con la scuola media su via Nuova. Si sviluppa su tre livelli collegati da rampe carrabili e da percorsi pedonali. L’impianto è dotato anche di un ascensore riservato in maggior modo ai portatori di handicap. Vi è anche un quarto livello con un piazzale panoramico e locali adibiti a scopo commerciale di circa 200mq, a disposizione di chi volesse aprirvi una attività. Tutto l’impianto è dotato di un sistema di videosorveglianza a circuito chiuso, collegato con il Comando della Polizia Locale.

I tre livelli sono così suddivisi:

Nel primo livello ci sono 65 posti auto per la libera sosta (con 2 posti destinati a portatori di handicap), 18 box e 5 posti per motoveicoli.

Nel secondo livello ci sono 55 posti auto per la libera sosta (con 2 posti riservati ai portatori di handicap),14 box e 15 posti per motoveicoli.

Nel terzo livello ci sono 22 posti auto per la libera sosta, compreso un posto auto per disabili e 26 posti per motoveicoli.

Il quarto livello, come già detto sopra, oltre ad avere un piazzale con vista panoramica, ospita locali commerciali per circa 200mq, che l’amministrazione comunale mette a disposizione per chi volesse intraprendere un’attività lavorativa.

 Angelo Scipioni

GUARDA LA PHOTOGALLERY E IL VIDEO

Questo slideshow richiede JavaScript.