Monterotondo: giudice Imposimato , le ragioni del No al Referendum

Il giudice Ferdinando Imposimato, Presidente onorario aggiunto della Suprema Corte di Cassazione, spiega le ragioni del No, oggi 4 ottobre, a Monterotondo, presso il Centro Sociale Anziani di Monterotondo, in Via Kennedy.

Il giudice sarà presente nel pomeriggio di oggi, dalle ore 17.00, per parlare del Referendum costituzionale e delle ragioni che spingono fortemente a votare NO a questa Riforma.
Per comprendere più a fondo le implicazioni della Riforma Costituzionale Boschi e per non arrivare impreparati al referendum del 4 dicembre, il pomeriggio sarà incentrato sulle ragioni del NO e sullo studio della Costituzione Italiana. Domande, dubbi, ragioni che non vengono pubblicizzate.ferdinando-imposimato

Il Giudice Imposimato sarà affiancato dai rappresentanti del M5s Monterotondo- Grilli Eretini. l’introduzione al dibattito sarà di Gianluca Perilli, consigliere regionale Lazio M5S.
Si tratta di un evento molto importante, unito  da un’unica volontà: difendere quella Costituzione, fino a poco tempo fa pubblicamente definita la “più bella del mondo“, che prima di essere cambiata “andrebbe semplicemente applicata” .

Le Ragioni del No nascono dall’esigenza condivisa di evidenziare come  “dietro gli slogan di cambiamento e modernità salutari, si nasconda il pericoloso intento di compromettere il solo strumento di garanzia democratica ancora in possesso degli Italiani, ossia la Costituzione”.

Questa Riforma porterebbe ad una dittatura”, prosegue il giudice, “facendo degli interessi non della popolazione ma di pochi clienti“.

Queste ed altre, le ragioni che si ascolteranno per votare No al Referendum di dicembre.