Paolo Aprile si dimette dalla Giunta. Sindaco Barbet: La Città gli è grata del suo impegno.

Dimissioni concordate e condivise quelle del ​Vice ​Sindaco Paolo Aprile con delega  alla Cultura e Istruzione date nel corso del consiglio di oggi. “Lascio per motivi strettamente personali e legati al mio lavoro- spiega l’assessore ancora in carica – Ho cercato con grande sacrificio di conciliare i due impegni, ma la situazione per me è divenuta insostenibile  per necessità lavorative sopravvenute che mi impediscono di seguire come vorrei e come meriterebbe l’area cultura”.

Nella lettera letta a tutti i consiglieri comunali, Paolo Aprile tiene a sottolineare come ad inizio mandato  la situazione dell’area era al pieno collasso con servizi completamente fermi. In questi mesi il lavoro è stato concentrato nel porre le basi per la ripartenza degli stessi. Sono imminenti quindi le uscite di diversi bandi come per la gestione delle biblioteche, la stagione teatrale al Teatro Imperiale e la riapertura del Museo Lanciani di Montecelio.  Anche per lo sport sono stati fatti moltissimi passi avanti, grazie al capitolato per la concessione in uso di impianti sportivi scolastici del territorio e l’imminente partenza delle palestre a seguito della manifestazione d’interesse che sta coinvolgendo le associazioni del territorio che avevano subito una battuta d’arresto nella scorsa stagione.

<<Le energie sono state assorbite moltissimo anche dalla questione mensa che a seguito dei rincari a carico delle famiglie stabiliti nel periodo commissariale, si sono orientate nella richiesta del pasto da casa – continua l’assessore – e la gestione di questa difficile emergenza mi ha visto impegnato incessantemente per mediare le varie istanze e trovare una soluzione condivisa. Spero di aver posto le basi affinché questo possa avvenire in tempi brevi”.

Conclude Paolo Aprile: <<Lascio l’incarico ma non certamente l’impegno in favore di questa città che per me ha sempre rappresentato una priorità. Sono certo che nonostante il difficile momento che stiamo vivendo l’unità d’intenti a favore della comunità produrrà certamente buone azioni>>.

Rimaniamo quindi in attesa della nuova nomina che il sindaco Barbet ha dichiarato nel suo intervento essere imminente.