Perdite di acqua e disservizi: il M5S scrive all’ACEA e al Comune.

Gli attivisti del M5S scrivono a Comune di Guidonia Montecelio e ACEA per richiedere quanto prima degli interventi urgenti nella Città dell’Aria per i gravi disagi subiti dalla cittadinanza nelle ultime settimane.

In più punti della lettera firmata collettivamente dalle decine di attivisti, si fa riferimento alla “Carta dei Servizi” ACEA, che fa bella mostra di se sul sito dell’azienda, ma che di fatto tradisce le aspettative dei cittadini. Oltre al grandissimo disagio di avere centinaia di famiglie all’asciutto, viene evidenziato come a Villanova <<La perdita costante di acqua ha anche causato la creazione di voragini sotto il manto stradale che hanno provocato il cedimento e l’indebolimento di alcune strutture murarie sovrastanti e la rottura delle condutture del GAS in alcune zone del quartiere. Tali guasti hanno portato ad una situazione generalizzata di pericolo dovuta al franare del terreno e alla fuoriuscita di gas metano e un enorme disservizio alla popolazione che non ha potuto utilizzare le caldaie per il riscaldamento domestico in questi giorni di freddo inconsueto>>.

Un discorso a parte è stato poi fatto per Montecelio, dove alla cronica siccità estiva, quest’anno si è sperimentata anche una inedita e fastidiosissima mancanza di flusso idrico anche in pieno inverno: <in zone del paese dove l’acqua non era mai mancata in inverno. Entrambe i problemi sono riconducibili alla ridotta portata della tubatura dell’acquedotto che serve il paese, che risulta essere di 12,5 l/s e quindi del tutto inadeguata al numero di abitanti. Altro problema è sicuramente quello che i serbatoi presenti alla Rocca di Montecelio, servono i quartieri più in basso e solo a Guidonia viene ripompata verso l’alto per raggiungere il centro abitato di Montecelio>>.

Un riferimento poi è stato fatto alle “consuete” rotture di condotte in molti altri punti della città, citando come esempio Setteville dove nell’ultimo mese si sono verificate 2 grandi perdite in via Ugo Foscolo e in Piazza Trilussa, che nonostante siano state segnalate e transennate, sono passati giorni e giorni prima che le squadre della manutenzione si fssero presentate a riparare le condutture, anche questo in spregio alla Carta dei Servizi.