Setteville: via Marco Simone è uno schifo. Bimbi costretti allo slalom tra ratti morti, cacche e rifiuti.

+++++ VIDEO+++++++

Saranno in tutto 100 metri, ma talmente densi di ogni tipo di sporcizia da fare impressione. E ci passano quotidianamente centinaia di bambini.

Abbiamo segnalato in un precedente articolo lo stato di abbandono senza manutenzione delle strade sul territorio di Guidonia. Oggi vogliamo segnalare al dirigente dell’Area VII Ambiente e Parchi, dott. Gerardo Argentino  un’altra emergenza che questa volta interessa i

La richiesta del M5Stelle per l’istituzione del parcheggio
Segnata in rosso la zona proposta per il parcheggio

bambini, con i loro genitori, che frequentano la scuola elementare e materna Giuseppe Garibaldi in via Todini a Setteville. Ebbene molti genitori per accompagnare e riprendere i loro figli, non potendo parcheggiare davanti alla scuola, parcheggiano le loro auto sul tratto di via Marco Simone che comincia dall’incrocio con via Tiburtina. E’ l’unico modo per lasciare la macchina e accompagnare i bambini a scuola. Come è evidente dal video allegato, il marciapiede è completamente disastrato, qua e là è rimasto qualche pezzo di asfalto. La terra della parete laterale frana di continuo sul camminamento, riducendo di molto la zona calpestabile, e i pali dei pannelli pubblicitari, i rami cadenti e gli arbusti sporgenti, non consentono il transito a più di una persona per volta, rendendo difficile il passaggio al bimbo per mano al genitore.

Ma la cosa più schifosa sono i rifiuti presenti accumulatisi negli anni senza che fossero mai rimossi. La pulizia stradale in questo lato della strada è ignoto agli operatori addetti. Ma stamattina, come se non bastasse la “monnezza”, un grande ratto morto e sanguinolento faceva bella mostra di sé a fianco delle auto parcheggiate, a far compagnia  alle innumerevoli cacche di cane mai raccolte dai padroni, cartacce, pezzi di plastica, copriruota saltati dalle auto in transito sulla strada limitrofa ed ogni altro genere di immondizia.

Nel novembre del 2015, il Gruppo Consiliare del Movimento 5 Stelle chiese di inserire nel piano triennale delle opere pubbliche la realizzazione di un parcheggio in un terreno presente in via Ludovico Muratori, alle spalle della scuola. Dopo due sopralluoghi, tutte le forze politiche presenti nel Consiglio comunale, furono concordi e dettero il loro assenso, ma da allora non se ne è fatto più nulla.

Red